Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Domenica, 04 Settembre 2011 22:16

Al Castello di Bornato il fantasma ricercato del Bil

Scritto da Tonino Zana - Giornale di Brescia
castello di Bornato castello di Bornato

BORNATO
Al castello di Bornato di Cazzago San Martino,nei giorni della fiera, la signora Luisa Orlando offre il suo maniero per il convegno dedicato allo studio del Bil,(Benessere interno lordo).Barbara Sechi, ieri mattina,responsabile della manifestazione fieristica la ringrazia e invita tutti i relatori del convegnoa un buffet preparato da tre studenti dell’Alberghiero,da Tonelli, Ferraresi e Ventura.

Con l’indicazione di questi gesti, siamo già all’interno del senso del convegno, nei gesti del benessere, per l’ospitalità, grazie alla festa-fiera, per la prova pratica della teoria scolastica.Ancora una volta, la Cogeme del presidente Gianluca Del Barba si distingue per l’intelligenza usata nella traduzione e nell’interpretazione degli avvenimenti.Prende questo libro di Fitoussi, Sen e Spiglitz, «La misura sbagliata delle nostre vite», editoda Etas, venuto da una ricerca ordinata da Sarkozy, insoddisfatto di una misura del cittadino esclusivamente intorno al Pil, (Prodotto interno lordo), e con il sindaco Foresti di Cazzago organizza questo dibattito di forte attualità. Tocca subito a Michele Bacco - il nostro Fitoussi- delCentroStudi Sintesi, illustrare la ricerca in base alla quale,riguardo alla classifica Bil, Cazzago San Martino arriva 38° sui 260 Comuni scelti tra gli oltre 8mila italiani.
Comuni bresciani piazzati bene sono anche Sirmione,Desenzano, Verolanuova, Adro, Monticelli, Montichiari, Leno, Pozzolengo,Botticino.
La filosofa,Franceca Nodari mette ne lBil la sua bellissima manifestazione dei «Filosfi sull’Oglio», 8mila presenze con pensatori mondiali, il
bisogno di sapere, il desiderio di stare insieme, la ricerca di una risposta all’angoscia esistenziale. Don Adriano Bianchi, direttore de «La Voce del Popolo» invita gli attori del nostro mestiere affinché il benessere provenga anche dal comunicare.
Ricorda la centralità del Vangelo nell’indicare il movente della venuta del Cristo, «sono venuto perché abbiamo la vita e l’abbiamo in abbondanza», ricorda ancora che nella Bibbia l’uomo è posto nel giardino pe ressere creatura e non per essere padrone.
Indica, tra l’altro, l’incitazione del vescovo di Brescia, mons. Luciano Monari, ai 2mila e 500giovani andati dal Papa a Madrid: «Dovete puntare sulla creatività, sullo studio e sull’umiltà». Il Bil non si concretizza in assenza di creatività, studio e umiltà. L’architetto, Aurelio Bulla, si pone in linea con il prof. Provasi quando prega, «i sindaci in ginocchio», appena prima, affinché operino insieme per la bellezza e la salvaguardia del territorio.
Tonino Zana

Informazioni aggiuntive

  • autore: tonino zana
  • giornale: giornale di brescia

PARTNER

WEALT ADVISOR
Giuseppe Lanzanova
Banca mediolanum

Con il Patrocinio di

INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER