Skip to main content
ASPETTANDO LA XIX EDIZIONE
La Fondazione Filosofi Lungo l'Oglio presenta "Ripercorri il Festival", un'opportunità imperdibile per rivivere i momenti salienti della XVIII edizione del Festival, dedicata al tema "Osare", in attesa della XIX edizione che esplorerà il concetto di "Desiderare". Dal 14 febbraio al 22 aprile, sul nostro sito web e sul canale YouTube, sarà possibile immergersi negli eventi che hanno caratterizzato l'anno della maggiore età del festival e della designazione di Bergamo-Brescia come Capitali della Cultura.
la sua Lezione di Vita e Pensiero Ebraico
Il ricordo del distinto studioso del pensiero ebraico medievale e rinascimentale, Rav Giuseppe Laras, continua a illuminare il nostro cammino. In questa memorabile videolezione, il rabbino capo ad Ancona, Livorno e Milano per oltre 25 anni, svela la tragedia che ha segnato la sua famiglia e ci guida attraverso l'enigma della sofferenza, proponendo un superamento della teodicea in favore dell'antropodicea. Un appello a ogni individuo di assumersi una responsabilità attiva nel plasmare un mondo di comprensione e rispetto reciproco.
Il Mistero di Giobbe: un viaggio nella Memoria con Salvatore Natoli
Salvatore Natoli, conosciuto come il filosofo dello "stare al mondo", ci guida in un profondo viaggio alla scoperta de "La memoria di Giobbe". In questa affascinante videolezione, Natoli esplora il grande enigma dietro a una domanda cruciale per filosofia e teologia: «unde malum?» – «Da dove viene il male?». Natoli esplora la memoria di Giobbe come una tensione esistenziale, un mistero in una relazione paradossale con la fede. La videolezione diventa un'analisi approfondita del significato della memoria nell'ambito di una sfida divina e umana.
Una Commovente Testimonianza sulla Memoria
Daniel Vogelmann – fondatore nel 1980 della prestigiosa casa editrice Giuntina, la cui prima pubblicazione nella collana «Schulim Vogelmann», fu La notte del Premio Nobel Elie Wiesel da lui stesso tradotta – figlio della Shoah, che ripercorre la memoria della sua piccola sorellina Sissel, che in yiddish significa “dolce”, e che, in certo senso, è assurta ad emblema del milione e mezzo di bambini assassinati durante la Shoah. In questa preziosa testimonianza condivide un racconto profondo e commovente, un viaggio attraverso il suo vissuto come figlio della Shoah. Affrontando il passato, si esprime con un profondo senso di rispetto e una syn-patheîn inevitabile, consapevole del valore straordinario della testimonianza.
Esplorando il labile confine tra Memoria e Ricordo con Amos Luzzato
Amos Luzzatto, scomparso nel 2020, medico, scienziato e biblista, già presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane illuminante studioso, si addentra nella complessità della "Vanità della memoria", scrutando il sottile confine tra il ricordo e la memoria. Nel suo approccio, parte dalla radice trilittera ebraica ZKR, cercando di gettare luce su ciò che distingue l'allusione episodica dalla concatenazione di fatti che popolano le "stanze" della nostra memoria. Memoria che ordina, divide, conserva, elimina quanto ha immagazzinato. Ma la memoria è anche legata al materiale sul quale sono state impresse informazioni ritenute dalla nostra mente. Unisciti a Noi in questo viaggio nella Memoria: fai clic sul link per l'intera videolezione di Amos Luzzato: un suo straordinario intervento preso dall’archivio della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio.

Le Video lezioni

Sul nostro canale youtube puoi trovare tutte le video lezioni del nostro Festival di Filosofia.