Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Venerdì, 31 Maggio 2019 04:19

Se la cultura viene di notte lungo l'Oglio

Scritto da Nino Dolfo - Corriere della Sera ed. Brescia
Francesca Nodari - filosofa Francesca Nodari - filosofa

Con puntualità periodica rassicurante ritorna il Festival Filosofi lungo l'Oglio - questa è la XIV edizione - fondato e diretto da Francesca Nodari. Kermesse itinerante con ospiti di alta caratura, fiore all'occhiello del palinsesto culturale estivo che fa tappa in 25 comuni (3 fuori provincia) dal 4 al 21 luglio.

«Generare» è il verbo polisemico che viene declinato quest'anno in tutte le sue varianti, aprendo lo spunto ad approfondimenti ed implicazioni. La manifestazione è stata presentata ieri presso la Prefettura dal nuovo prefetto, Attilio Visconti, che ha speso buone parole per l'iniziativa («La filosofia è il primo fattore del generare bene») di fronte a sindaci, assessori giornalisti convenuti. È toccato poi a Francesca Nodari mettere in chiaro il focus e il filo rosso argomentativo del calendario.

Il Festival di quest'anno si riallaccia al tema del «condividere» della passata edizione. In una società come la nostra, intrisa di incertezza, indifferenza e cecità morale, riflettere sulla «generatività» vuol dire avvertire l'urgenza e la responsabilità di discutere di temi quali etica, bioetica e soprattutto solitudine, pregiudizio, dignità dell'altro, che riguardano ciascuno di noi, diventati dei consumatori anche nelle relazioni interpersonali. Generare è un verbo che non riguarda solo la sfera della riproduzione biologica, ma qualsiasi progettualità che riguarda il futuro e la prossimità.

Al proposito, Francesca Nodari ha citato il versetto di Isaia: «Perché dice il Signore: Chi era solo ha ora molti più figli/di chi è sposato».

A confrontarsi sul concetto di «generare» saranno 27 tra i maggiori pensatori e studiosi: il Festival si apre i14 giugno a Palazzolo sull'Oglio con Michela Marzano,il 5 giugno sarà la volta di Francesca Nodari. A seguire, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità di Bose (6 giugno), la psicoterapeuta bresciana Silvia Vegetti Finzi (7 giugno), l'antropologo Marino Niola (lo Severino Partecipa alla rassegna Filosofi lungo l'Oglio che si terrà in 25 comuni (3 fuori provincia) dal 4 al 21 luglio con 27 pensatori giugno), l'etnoantropologa Elisabetta Moro (n giugno), il filosofo Sergio Givone (12 giugno), l'economista Stefano Zamagni (17 giugno), il saggista Duccio Demetrio (18 giugno), il filosofo Emanuele Severino (20 giugno), il talmudista Haim Baharier, (24 giugno), il politologo Ilvo Diamanti (25 giugno), la filosofa Elena Pulcini (26 giugno), la sociologa Gabriella Turnaturi (27 giugno), l'architetto Marco Runentini (28 giugno), l'arcivescovo Vincenzo Paglia (30 giugno). E ancora, la filosofa Francesca Rigotti (i luglio), il neurofisiologo Detlev Schild (2 luglio), Marco Vannini (31uglio), l'antropologo di fama mondiale Marc Augè (5 luglio), Salvatore Natoli (8 luglio), Umberto Galimberti (lo luglio), Adriano Pessina (12 luglio), il virologo Roberto Burioni (16 luglio), Massimo Donà (17 luglio), Maria Rita Parsi (21 luglio).

Serata speciale (18 luglio) in occasione dell'anniversario della strage di via D'Amelio, il Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l'Oglio e altro.
Per ulteriori informazioni filosofilungologlio.it.



PARTNER

WEALT ADVISOR
Giuseppe Lanzanova
Banca mediolanum

Con il Patrocinio di

INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER