Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Giovedì, 06 Giugno 2019 07:20

Manerbio, Enzo Bianchi e i passaggi di testimone fra le diverse generazioni

Scritto da Corriere della Sera ed. Brescia
Enzo Bianchi Enzo Bianchi

Nella blogosfera alcuni lo dipingono come un eresiarca, Papa Francesco lo ha nominato consultore del Pontificio consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani.

Enzo Bianchi, fondatore ed ex priore del monastero di Bose, si definisce «terrigno», si occupa di mistica e di interpretazione biblica: questa sera, nell'ambito del Festival Filosofi lungo l'Oglio, sarà a Manerbio, nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo (via Dante), ore 21.15, per parlare di «Di generazione in generazione», una delle declinazioni della parola chiave (generare) scelta per questa edizione. Il tema è cruciale. Parlare di generazioni significa riflettere sui cambiamenti della società contemporanea sulle utopie, sui pregiudizi sociali, sul rapporto tra individuo e Storia. C'è chi è nato nel dopoguerra, nel boom economico, chi negli anni '6o e '70, crescendo nell'epoca delle televisione commerciale, di fronte al fiorire delle biotecnologie e all'esplosione del digitale. Cosa comporta tutto questo?



PARTNER

WEALT ADVISOR
Giuseppe Lanzanova
Banca mediolanum

Con il Patrocinio di

INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER