Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Venerdì, 10 Giugno 2016 01:37

«Filosofi lungo l'Oglio» in città con Zamagni

Scritto da Elia Zupelli - Bresciaoggi

Terza tappa per il peregrinaggio estivo dei «Filosofi lungo l'Oglio», rassegna diretta da Francesca Nodari (al giro di boa dell'undicesima edizione) quest'anno dedicata alla «gratuità».

Per l'appuntamento odierno ci si trasferisce in città: alle 21.15, nell'auditorium della Confartigianato (ingresso gratuito), protagonista Stefano Zamagni, che proverà a rispondere all'interrogativo «Perché la seconda modernità ha cancellato la categoria del dono?».

Classe 1943, Zamagni è considerato uno dei maggiori economisti contemporanei. Laureatosi nel 1966 in Economia e Commercio all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, si è specializzato al Linacre College dell'Università di Oxford. Tornato in Italia, ha iniziato a insegnare all'Università di Parma, ottenendo nel 1979 l'ordinariato di Economia politica all'Università di Bologna.

FRA IL 2007 ed il 2009 Zamagni è stato tra principali collaboratori di Papa Benedetto XVI per la stesura del testo dell'Enciclica Caritas in veritate e nel 2013 è stato nominato da Papa Francesco membro ordinario della Pontificia Accademia delle Scienze.

PARTNER

WEALT ADVISOR
Giuseppe Lanzanova
Banca mediolanum

Con il Patrocinio di

INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER