Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Giovedì, 05 Giugno 2014 20:07

Fiducia, pensiero possibile. I filosofi sono lungo l'Oglio

Scritto da Nicola Arrigoni - La Provincia

OSTIANO — E' insieme al festival Filosofia di Modena la manifestazione più interessante e accreditata del panorama dei festival deidicato al pensiero e alla capacità di argomentare la natura umana, il mondo, la contemporaneità.

Filosofi lungo l'Oglio — curato con straordinaria passione da Francesca Nodari — è partito ieri sera in provincia di Brescia, a Corzano con la lezione di Umberto Curi, Amore, passione e fiducia.

Il filo conduttore degli incontri — venti in tutto — che proseguiranno fino al 20 luglio è la fiducia: termine che scotta, un interrogativo, un lemma da interpretare, accudire, conservare, coltivare. Tutto ciò sarà possibile nell'ambito delle lectiones magistrales tenute dai più importanti pensatori italiani e non solo. Francesca Nodari ha chiesto di confrontarsi sul termine fiducia a Salvatore Natoli e Maria Rita Parsi — rispettivamente padrino e madrina del Festival — Remo Bodei, Roberto Mordacci, Franco La Cecla, Michela Marzano, Chiara Saraceno, Massimo Donà, Adriano Fabris, Francesca Rigotti, Massimo Cacciari, Stefano Semplici, Umberto Curi, Francesco Miano, Sergio Givone, Armando Savignano.

Fa piacere trovare anche quest'anno due importanti località Ostiano e Soncino che da anni aderiscono al festival rivierasco. Un segno di attenzione non da poco e da incoraggiare. L'appuntamento in terra cremonese sarà per do-mani con Roberto Mordacci che affronterà il tema, L'etica della fiducia, incontro che si terrà presso il Teatro Gonzaga alle 21,15.

Una riflessione che partirà dalla citazione kantiana: «Che la legge morale chiami l'uomo a un buona condotta di vita, che egli scopra dentro di sé, per il rispetto incancellabile che sente per essa, la promessa che si può nutrir fiducia in questo spirito buono e si può sperare di poterlo in qualche modo soddisfare, che, infine, mediante la conciliazione di questa speranza coi comandi rigorosi della legge, egli debba costantemente prendersi in esame come si richiede a chi dovrà presentarsi a un giudice, tutto ciò ci insegnano sia il cuore sia la coscienza, spingendoci ad agire in questo senso». Lunedì prossimo invece l'appuntamento sarà a Soncino presso la chiesa di santa Maria delle Grazie con Francesco Miano che terrà la lezione dal titolo: La responsabilità come fiducia.

Se questi sono i due filosofi che passeranno per il nostro territorio, vale la pena macinare i chilometri — non poi troppo — per farsi illuminare dalle migrazioni di senso del termine fede che traccerà Massimo Cacciari, piuttosto che dalla prospettiva per il futuro che sarà offerta da Marc Augé con l'intervento dal titolo: Fiducia in sé, fiducia nell'altro, fiducia nel futuro, non meno interessante sarà capire quali possano essere i limiti della fiducia, raccontati da Remo Bodei. Impossibile analizzare ed esaurire le suggestioni offerte dai singoli incontri, l'unica soluzione è esserci e godere della libertà e del piacere di un fare pensiero nelle calde notti d'estate, in luoghi suggestivi e pieni di fascino


INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo