Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Venerdì, 31 Dicembre 2010 10:29

Il pensiero è sull’Oglio

Scritto da Nicola Arrigoni - La Provincia

Filosofia. Il volume sul Corpo si affianca a quelli su Destino e Vizi e Virtù Le lezioni del festival sono raccolte da Nodari

Allo scadere dell’anno e di fronte all’horror vacui di uno nuovo che si apre può capitare di essere presi dall’angoscia. Per evitare questa sensazione, o per giocarci con intelligenza si segnala la nascita di una collana che dà concretezza editoriale al pensiero e magari può offrire qualche spunto per pensare il mondo o consolarci della rappresentazione che più o meno quotidianamente ci costruiamo nel mondo stesso.

Heidegger docet. Si tratta della collana Filosofi lungo l’Oglio, pubblicata dalla Compagnia della Stampa Massetti Rodella Editori e curata da Francesca Nodari, studiosa che cura anche il festival dedicato alla filosofia che si svolge d’estate lungo le sponde dell’Oglio, coinvolgendo le provincie di Cremona e Brescia. I tre volumi usciti raccolgono con passione documentaria e fedeltà le lezioni proposte dai filosofi ospiti del festival.

I pensieri espressi fra piazze e castelli, a Ostiano come a Soncino o a Orzinuovi nei caldi mesi estivi trovano un’adeguata e lodevole sede editoriale. Ogni anno il festival ha lanciato un tema, Vizi e virtù nel 2008, il Destino nelle sue varie forme nel 2009 e nell’anno che si sta concludendo l’impegnativo tema del Corpo, su cui si sono confrontati pensatori di tutto rispetto come Bernhard Casper, Jean-Luc Nancy, Giuseppe Laras, Maria Rita Parsi, Adriano Fabris, Salvatore Natoli, Amos Luzzatto, Massimo Donà e Paolo Becchi. Il volume dedicato al Destino si copone invece degli interventi di Vito Mancuso, Maria Rita Parsi, Salvatore Natoli, Sergio Givone e Aldo Magris, mentre per l’abbinata di Vizi e Virtù hanno espresso il loro punto di vista: Maria Rita Parsi, Salvatore Natoli, Roberto Franchini, Bernhard Casper e Giuseppe Laras. Fra prezenze fisse come quelle di Salvatore Natoli, filosofo guida del festival e della collana, e qualche nuovo ingresso i tre volumi rappresentano comunque un buon excursus tematico legato ai problemi e argomenti specifici, declinati attraverso la sensibilità e le doti argomentative dei pensatori. E così – riprendendo il tema dell’anno 2010 – il corpo diventa non solo oggetto di riflessione ma anche corpo editoriale, concreta documentazione dell’effimero di un festival che lascia il segno, che invita nel caldo mese di luglio a pensare la realtà che viviamo.

Francesca Nodari, a cura di, Corpo. Interventi di Bernhard Casper, Jean-Luc Nancy, Giuseppe Laras, Maria Rita Parsi, Adriano Fabris, Salvatore Natoli, Amos Luzzatto, Massimo Donà e Paolo Becchi, Compagnia della Stampa Massetti Rodella Editore, pagine 258, 14 euro.


INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo