Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Giovedì, 10 Giugno 2021 07:15

Filosofi lungo l'Oglio Il debutto in trasferta è con Umberto Curi

Scritto da Bresciaoggi
Umberto Curi Umberto Curi

Quasi un segno del destino: si apre stasera al cinema Anteo di Treviglio, in provincia di Bergamo, tracciando evidenti connessioni in prospettiva 2023, la sedicesima edizione del Festival Filosofi lungo l'Oglio, che dopo oltre un anno di pandemia si propone «di raccontare il valore della condivisione, il senso della cultura e di riscoprire insieme il significato di comunità e scambio».

Attraverso 26 incontri itineranti lungo il fiume Oglio ma non solo, in programma fino al 23 luglio. Filo conduttore e tema centrale: «Eros e Thànatos». La prima tappa della rassegna diretta da Francesca Nodari vedrà protagonista Umberto Curi; «Tra lo spaventoso e il familiare: attualità del concetto freudiano di perturbante», il titolo del suo intervento. Appuntamento alle 21: ingresso libero con capienza contingentata.



PARTNER

Con il Patrocinio di



INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo