Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Venerdì, 12 Marzo 2021 22:39

Il 6 marzo si è celebrata la IX Giornata Europea dei Giusti

Scritto da Primapagina

Il 6 marzo si è celebrata la IX Giornata Europea dei Giusti, dedicata a quanti in tutti i genocidi e totalitarismi si sono prodigati per difendere la dignità umana, salvando vite e battendosi in favore dei diritti di uomini e donne nel rifiuto strenuo di piegarsi ai totalitarismi e alle discriminazioni tra esseri umani.

Celebrare l'esempio dei Giusti per diffondere i valori della responsabilità, della tolleranza, della solidarietà, è diventato per la Fondazione Filosofi lungo l'Oglio - che ha operato avvalendosi sempre della stretta collaborazione con il Giardino dei Giusti di Milano - un monito che si è tradotto nel 2013 con l'istituzione del Giardino dei Giusti di Brescia, nel 2015 con l'istituzione del Giardino dei Giusti di Orzinuovi e nel 2019 con l'istituzione del Giardino dei Giusti di Barbariga.

Quest'anno, in ottemperanza alle nuove direttive dettate dall'ultimo DCPM in materia di salute pubblica, le celebrazioni della Giornata Europea dei Giusti non hanno avuto luogo a causa dell'emergenza pandemica in atto. La Fondazione Filosofi lungo l'Oglio ha potuto condividere nel corso degli anni una collaborazione feconda e crescente, certa degli ideali che sostanziano il Giardino dei Giusti, portandola ad essere un vero e proprio faro, non solo a livello nazionale ed europeo, di quei "cercatori di perle" che silenziosamente, nel corso della storia, hanno contribuito a migliorare la nostra comunità umana attraverso l'esempio concreto delle loro esistenze votate alla responsabilità.

Proprio nel giorno in cui si celebra la Giornata Europea dei Giusti, la Fondazione Filosofi lungo l'Oglio ha voluto accogliere le parole con le quali la sezione didattica di Gariwo (il Giardino dei Giusti) ha diffuso un appello a sostegno del suo Presidente Gabriele Nissim, esposto ad attacchi irricevibili diffusi in rete in cui erano messi all'indice gli ebrei non considerati "buoni" che venivano indicati pubblicamente al mondo ebraico.

Di qui l'urgenza da parte della Fondazione, presieduta dalla Prof.ssa Francesca Nodari, di esprimere piena solidarietà sostegno e insieme gratitudine a Nissim e ai co-fondatori, Prof.ssa Annamaria Samuelli e al Console onorario d'Armenia, Prof. Pietro Kuciukian per la mirabile e faticosa opera di sensibilizzazione sul tema dei giusti con lo sguardo sempre rivolto alla Memoria del Bene.

Come si legge nell'appello diffuso dalla Fondazione Filosofi lungo l'Oglio, "L'universalizzazione del concetto di giusto non è operazione arbitraria che ha come conseguenza la banalizzazione della Shoah. Nel principio della tradizione biblica "Chi salva una vita salva il mondo intero" è insito il concetto di umanità universale. È un principio che abbiamo fatto nostro con convinzione e rispetto. Fermarsi al fatto che alcune figure di giusti, in qualche giardino tra i più di cento nati in Italia e nel mondo, non siano state in sintonia con il nostro percorso e condannare in toto Gariwo, segnala una volontà di condanna precostituita. L'opera di Gariwo si ricava dai risultati raggiunti visibili nel sito; si ricava anche dagli effetti a cascata nei giardini che continuano a nascere, nell'accoglienza del tema dei giusti, che diventa ricerca da parte di centinaia di insegnanti e amministrazioni pubbliche e che ci consente anche l'individuazione di "nuovi" giusti, tra questi molti che hanno salvato gli ebrei."




INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo