Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Giovedì, 21 Maggio 2020 03:37

Filosofi lungo l’Oglio... d’autunno

Scritto da eliade zuppelli - bresciaoggi
La direttrice Francesca Nodari La direttrice Francesca Nodari

«Mai come quest’anno è importante che la cultura si faccia sentire e che la variegata pluralità di voci che la rappresentano abbiano la possibilità di farsi ascoltare». Così, «dopo un confronto con gli organi preposti e, in ottemperanza alle nuove direttive in materia di salute pubblica», il festival Filosofi lungo l’Oglio ha deciso di non fermarsi, «condividendo la necessità di spostare in autunno le date previste, in un primo momento, tra giugno e luglio». Ieri l’annuncio ufficiale: la quindicesima edizione della rassegna ideata e diretta da Francesca Nodari si terrà dal 21 settembre al 30 ottobre, secondo l’ormai consolidata formula itinerante.

«UNA DECISIONE sofferta ma inevitabile per tutelare la salute pubblica, in accordo con il presidente della Provincia, Samuele Alghisi, d’intesa con il sindaco Emilio Del Bono e le numerose municipalità coinvolte e condivisa, nel rispetto delle regole, da parte dell’intero comitato scientifico, anche per assicurare la presenza di alcuni degli ospiti previsti nel fitto calendario in programma». Il cui centro nevralgico graviterà attorno al leitmotiv «Essere umani», «un tema importante e che, in un anno complesso quale il 2020, apre a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi di alcuni tra i più illustri filosofi e pensatori contemporanei». La stessa Nodari è poi entrata nel dettaglio: «In questo momento di prova e di incertezza, di stravolgimento delle nostre vite e delle nostre abitudini, dei nostri progetti e delle nostre agende, cerchiamo, ispirandoci a Fichte, di trasformare l’ostacolo in slancio, nella convinzione che questa quindicesima edizione rivesta un carattere eccezionale sia per il tempo del mondo in cui abitiamo – teso tra un presente sospeso e un responsabile distanziamento sociale – sia per il bacino territoriale in cui si svolge, sia per il tema prescelto, che mai come oggi riguarda e chiama in causa ciascuno di noi. Nessuno escluso. Umanissimo è il nostro bisogno dell’altro, indispensabile il nostro essere-in-relazione, estremamente evocativa la catena umana di leopardiana memoria».



PARTNER

WEALT ADVISOR
Giuseppe Lanzanova
Banca mediolanum

Con il Patrocinio di

INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER