Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Mercoledì, 17 Luglio 2019 12:46

Filosofi lungo l'Oglio: a Barbariga c'è Donà

Scritto da Elia Zupelli - Bresciaoggi
Massimo Donà Massimo Donà

«Filosofia e generazione. A partire da Hannah Arendt»: questo il titolo dell'intervento di Massimo Donà, ospite del festival «Filosofi lungo l'Oglio», diretto da Francesca Nodari. L'appuntamento, fissato per le 21.15 e a ingresso libero, si terrà in piazza Aldo Moro a Barbariga.

Laureato nel1981 con Emanuele Severino, Donà (1957) ha iniziato a pubblicare saggi per riviste e volumi colletta nei, collaborando con Mas. imo Cacciari alla cattedra di Estetica dello Iuav e coordinando i Seminari dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Venezia.

Dalla fine degli anni '80 iniziala sua collaborazione con la rivista di Architettura Anfione-Zeto, della quale dirige la rubrica «Theorein». In quegli stessi armi con Cacciari e Romano Gasparotti fonda la rivista Paradosso. Negli anni '90, invece, insegna Estetica all'Accademia di Belle Arti di Venezia, per poi diventare professore ordinario di Teoretica alla Facoltà di Filosofia dell'Università Vita-Salute del San Raffaele di Milano.

Donà è inoltre curatore, sempre con Gasparotti e Cacciari, dell'opera postuma di Andrea Emo. «Dell'acqua» è il titolo del suo ultimo libro.



PARTNER

WEALT ADVISOR
Giuseppe Lanzanova
Banca mediolanum

Con il Patrocinio di

INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER