Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Giovedì, 27 Giugno 2019 18:31

Questa sera a Villa Carcina Filosofi lungo l'Oglio: Francesca Nodari parla di genitori e figli «Rapporti generazionali: quando qualcosa s'inceppa»

Scritto da Elia Zupelli - Bresciaoggi
Francesca Nodari Francesca Nodari

Il tema sotto la lente della direttrice della rassegna Il Festival «Filosofi lungo l'Oglio» (giunto alla sua quattordicesima edizione) ferma questa sera a Villa Carcina: protagonista odierna, nella Chiesa dei Santi Emiliano e Tirso di via Roma, per una variazione dell'ultim'ora non sarà però Gabriella Turnaturì, come annunciato in cartellone, ma la filosofa Francesca Nodari, che è la fondatrice oltre che la direttrice della rassegna.

L'INTERVENTO, sempre sviluppato sul tema scelto quest'anno «Generare» si intitolerà «Rapporti generazionali: quando qualcosa si inceppa». Partendo dal suo libro «Storia di Dolores. Lettera al padre che non ho mai avuto» (edito da Mimesis), Francesca Nodari rifletterà insieme al pubblico sul rapporto fra genitori e figli e sulle difficoltà e il dolore che nascono dall'assenza.

Giacché «la filosofia, come dice Maria Rita Parsi, può diventare la medicina capace di far sopportare íl rifiuto paterno». L'appuntamento, come al solito a ingress o libero, è fissato per stasera alle 21.15.



PARTNER

WEALT ADVISOR
Giuseppe Lanzanova
Banca mediolanum

Con il Patrocinio di

INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER