Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Martedì, 18 Giugno 2019 02:04

Come la scrittura riconcilia con i Filosofi lungo l’Oglio

Scritto da Elia Zupelli - Bresciaoggi
Duccio Demetrio Duccio Demetrio

Immerso nel cuore della Bassa, il viaggio culturale dei «Filosofi lungo l’Oglio» -
quattordicesima edizione, leitmotiv: «generare» - stasera fa tappa alla cascina Tokyo di
Trenzano, dove protagonista sarà Duccio Demetrio, con una lectio magistralis intitolata
«Farsi figli delle nostre parole: la scrittura come riparazione e riconciliazione».

Fondatore
del Gruppo di ricerca in metodologie autobiografiche, della Libera Università
dell'Autobiografia, con Saverio Tutino, nonché dell’Accademia del Silenzio insieme a
Nicoletta Polla Mattiot – entrambe ad Anghiari (Arezzo) –, Demetrio è stato a lungo
professore ordinario di Filosofia dell'educazione e di Teorie e Pratiche della narrazione
all’Università degli Studi di Milano-Bicocca ed è direttore della rivista «Adultità».
Gravitando fra pedagogia sociale, educazione permanente, educazione interculturale ed
epistemologia della conoscenza in età adulta , la sua ricerca negli anni si è concentrata
soprattutto attorno alle teorie e ai metodi della formazione, dalle situazioni interculturali
alle realtà di apprendimento in contesti di marginalità sociale e psicologica: un’indagine
volta a promuovere la scrittura di se stessi, sia per lo sviluppo del pensiero interiore e
autoanalitico, sia come pratica filosofica e terapeutica. L’appuntamento con il Festival
diretto da Francesca Nodari è fissato per le 21.15 ad ingresso libero; in caso di maltempo
virata verso la chiesa Santa Maria Assunta, sempre a Trenzano.



PARTNER

WEALT ADVISOR
Giuseppe Lanzanova
Banca mediolanum

Con il Patrocinio di

INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER