Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Giovedì, 27 Luglio 2017 21:47

FESTIVAL DELLA FILOSOFIA IN CASTELLO: «TOCCARE»

Scritto da Garda Week
Maria Rita Parsi a Desenzano Maria Rita Parsi a Desenzano

La XII edizione del Festival Filosofi lungo l'Oglio si è conclusa a Desenzano, lunedì 17 luglio, presso il Castello con l'intervento esclusivo tenuto dalla psicopedagogista, psicoterapeuta, docente universitaria, giornalista e scrittrice Maria Rita Parsi.

L’oggetto di discussione filosofica del Festival è stato il verbo «Toccare» analizzato secondo un piano fisico, quindi legato al contatto dei 5 sensi e un piano metaforico riferito all’uso del vocabolo che ne fa l’uomo durante la sua vita come «toccare il fondo», o l'esaltazione «tocca a te» fino ad arrivare al «sentire più profondo» di ciascun individuo in relazione al suo essere. Maria Rita Parsi per l’occasione ha scelto di indirizzare la tematica «toccare» con la predisposizione verso considerazioni in merito a «toccare il fondo e poi risalire, la condizione e l'arte di morire e rinascere». Durante la conferenza Maria Rita Parsi è partita dalla condizione più remota del «primo tocco», quindi la nascita di neonato che viene al mondo percorrendo così la fasi «salienti» come l'allattamento al seno e la sperimentazione orale che il bambino compie portando tutta alla bocca, come mezzo di conoscenza, per poi arrivare a citare fenomeni sociali, politici ed economici legati alla condizione attuale della società in «deterioramento» a causa del mondo virtuale che elimina completamente il «tatto» con l’altra persona facendo leva esclusiva sulla vista. Inoltre non è mancata l’ironia e la simpatia di Parsi di fronte a un numeroso pubblico protagonista dell’annuncio della tematica che riguarderà il Festival 2018 che sarà: «Condividere».

PARTNER

WEALT ADVISOR
Giuseppe Lanzanova
Banca mediolanum

Con il Patrocinio di

INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER