L'incontro. Alla cascina Le Vittorie, capitale dei "Filosofi lungo l'Oglio", una gran bella compagnia umana, solida di numeri e solida di ottime intenzioni, l'altra sera, ha ascoltato molte riflessioni istituzionali provenienti da un palco nella grande aia-piazza, in una notte di fuoco, in cui i pensieri si sono riuniti, anon disperdere la memoria della violenza contro le donne, a ragionare su come disperdere il seme di questa crescente aggressione, con quale strategia operativa e culturale battere l'efferatezza nei confronti di quel genere femminile indispensabile per creare e comporre creatività, in una comunità sempre più occupata da un disimpegno civile e da una tensione al rancore.
A Castegnato l'intervento di Massimiliano Valerii per Filosofi lungo l'OglioLa filosofia batte la calura, 2 a 0, dopo la sauna di mille persone alla cascina le Vittorie con "uragano Galimberti", l'altra sera, di nuovo, ricca partecipazione al salone civico di Castegnato per la relazione di Massimiliano Valerii sul tema «Despoti, filosofi e borghesi: l'odissea della libertà».
Francesca Nodari commenta una nuova edizione de «Il tempo e l'altro» di Emmanuel Lévinas (1947).
L'ospite d'onore, Cesare Bocci, il dandy del commissario Montalbano, poi molto più di quel «Mimì femminaro», s'è preso il Covid nel ritorno da Israele ed ora eccolo qui, venerdì sera, in un grande schermo da giardino, come fosse il compagno di banco di ognuno.
Pagina 3 di 295

con il contributo di

con il Patrocinio di

PARTNER



INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030
    Villachiara (BS) ITALIA
  • Tel: 3287059145
  • email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • P.IVA: 03699330985
Seguici e Taggaci su tutti i social media e Iscriviti alla Newsletter per non perderti nulla!

NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo