Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

Martedì, 28 Maggio 2013 06:41

Confartigianato

Martedì, 28 Maggio 2013 06:34

Fondazione cogeme

Martedì, 28 Maggio 2013 06:33

EROSGAS

Martedì, 28 Maggio 2013 06:31

Fondazione ASM

Giovedì, 06 Giugno 2013 23:15

Edoardo Boncinelli

La percezione degli altri

«A causa di una particolare debolezza della natura umana si attribuisce, in genere, soverchia impor- tanza a ciò che uno rappresenta, vale a dire a ciò che noi siamo nell’opinione altrui; anche se, per poco che rifettessimo, comprenderemmo che ciò non è, in sé, rilevante ai fni della nostra felicità». A. Schopenhauer, Di ciò che uno rappresenta

ore 21:15 - Palazzo Martinengo via Martinengo, 15
Orzivecchi (Bs)
(in caso di pioggia presso Chiesa SS. Pietro e Paolo sita nella medesima via)

Lunedì, 10 Giugno 2013 23:15

Vanni Codeluppi

Vivere nell’era dello schermo

«È assolutamente evidente che l’arte del cinema si ispira alla vita, mentre la vita si ispira alla televi- sione». Woody Allen

ore 21:15 - Relais Franciacorta
via Manzoni, 29 - Colombaro di Corte Franca (Bs)

Per chi volesse aderire all'aperitivo prima della lectio magistralis ecco le info QUI.

Venerdì, 14 Giugno 2013 23:15

Marc Augé

L’uno e l’altro,
gli uni e gli altri

«[…] Possiamo dire che c’è un’universalità dell’uomo; ma essa non è data, essa è perpetuamente costruita. Io costruisco l’universale scegliendomi, lo costruisco comprendendo il progetto di ogni altro uomo, di qualunque epoca egli sia. Questo assoluto della scelta non sopprime la relatività di ciascuna epoca». J.-P. Sartre, L’esistenzialismo è un umanismo

ore 21:15 - Chiesa S. Maria del Carmine
Contrada del Carmine - Brescia

Martedì, 18 Giugno 2013 23:15

Duccio Demetrio

Il prossimo che è in noi:
la memoria come condivisione

«La materia, in quanto estesa nello spazio, deve essere defnita, a nostro avviso, un presente che ricomincia incessantemente, e, inversamente, il nostro presente è la materialità stessa della nostra esistenza, cioè un insieme di sensazioni e di movimenti, e nient’altro che questo. E questo insieme è determinato, unico per ciascun momento della durata, proprio perché sensazioni e movimenti occupano i luoghi dello spazio e perché, nello stesso luogo, non ci possono essere più cose contem- poraneamente». H. Bergson, Materia e memoria

ore 21:15 - Cortile delle Scuole Elementari Padre Luigi Andeni
via Roma, 31 - Barbariga (Bs) (in caso di pioggia presso la Chiesa SS. Vito, Modesto e Crescenzia sita nella medesima via)

Sabato, 22 Giugno 2013 23:00

Massimo Donà

Alterità e trinità

«Nel quinto libro [… ] ho dimostrato che non tutto ciò che si dice di Dio lo si dice sotto l’aspetto della sostanza come quando lo si aferma buono e grande e gli si danno altri simili attributi. Si dice anche sotto l’aspetto della relazione, ossia non rispetto a quello che è in se stesso, bensì rispetto a qualcosa che non è l’assoluto in Dio; per esempio quando si dice Padre in relazione al Figlio o si dice Signore in relazione alle creature che lo servono». Agostino, De Trinitate

ore 21:15 - Ex cimitero napoleonico, via Pieve - Ostiano (Cr)
(in caso di pioggia presso Teatro Gonzaga, sito in via Castello)

Lunedì, 24 Giugno 2013 02:00

Umberto Curi

Lo straniero che ci abita

«Da così lungo tempo […] è negli uomini connaturato questo amore, che li spinge gli uni verso gli altri, e che, mirando a restaurare l’antico essere nostro, tenta di fare di due uno e risanare la natura umana. Per modo che ciascuno di noi è come una mezza tessera [anthropou symbolon], spaccato come le sogliole, e d’uno fatto due». Platone, Simposio

ore 21:15 - Villa Toninelli, via IV novembre Brandico (Bs)
(in caso di pioggia presso Chiesa S. Maria Maddalena sita nella medesima via)

Pagina 7 di 13

INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo