Giovedì, 28 Aprile 2022 06:15

IL TEMPO E L’ALTRO

la copertina la copertina

Da oggi in tutte le libreria sarà possibile trovare “IL TEMPO E L’ALTRO” di Emanuel Levinas, con postfazione di Francesca Nodari, edito da Mimesis, per la collana Piccola Biblioteca.

"Non è un inedito. Si tratta di lavori che risalgono all’immediato dopoguerra e che sono stati pubblicati con l’ottima traduzione di Francesco Paolo Ciglia dal Melangolo oltre vent’anni fa. È stato per me un onore accogliere la richiesta dell’editore di occuparmi di questa nuova edizione de Il Tempo e l’Altro che si avvale della stessa traduzione di Ciglia, ma che è accompagnata da una prefazione che cerca di far emergere, in un corpo a corpo con i testi di Levinas, in particolare con le opere inedite, quanto la nozione di temporalità e alterità siano cruciali per il pensiero levinasiano e per il nostro presente. Come dire: è un saggio di grande contemporaneità " (Francesca Nodari).

Il Tempo e l’Altro ospita quattro conferenze tenute da Emmanuel Levinas nel 1946-1947, durante il primo anno della sua attività al Collège philosophique fondato da Jean Wahl. Queste pagine, anche alla luce della pubblicazione delle opere inedite di Levinas, in particolare i Carnets de captivité, appaiono come un luogo di “gestazione” dei temi centrali della maturità teoretica dell’Autore. Di più, ne costituiscono una prima sintesi. Un’opera fondamentale per cogliere la cellula germinale del pensiero di Levinas e riscoprirne la grandiosa originalità e la sorprendente attualità anche grazie alla postfazione di Francesca Nodari, all’interno della quale la studiosa delinea un corpo a corpo tra queste due opere. Accompagna il testo un prezioso index rerum che aiuta il lettore ad individuare e a riflettere sui concetti nevralgici del pensiero levinasiano.

“La relazione con l’avvenire – si legge ne Il Tempo e l’Altro – la presenza dell’avvenire sul presente sembra ancora realizzarsi nel faccia a faccia con gli altri [autrui]. La situazione del faccia a faccia sarebbe la realizzazione stessa del tempo; lo sconfinamento del presente nell’avvenire non fa parte del modo d’essere di un soggetto solo, ma è la relazione intersoggettiva. La condizione del tempo sta nel rapporto fra esseri umani o nella storia.”

Emmanuel Levinas (Kaunas, 1906 - Parigi, 1995) è tra i più influenti pensatori del Novecento. Studia alle università di Strasburgo e di Friburgo in Brisgovia e, successivamente, insegna alla Scuola Normale Israelita Orientale di Parigi e alle università di Poitiers, di Paris-Nanterre e alla Sorbona, in cui resta come professore emerito sino al 1979. Accanto ai due capolavori della maturità, Totalité et Infini. Essai sur l’extériorité (1961) e Autrement qu’être ou au-delà de l’essence (1974), ricordiamo la pubblicazione delle opere inedite: Carnets de captivité et autres inédits (2009), Parole et silence et autres littérature et philosophie (2013).

Francesca Nodari si è laureata in Filosofia all’Università degli studi di Parma e specializzata in Filosofia e linguaggi della modernità nell’Ateneo di Trento. Ha conseguito, sotto la guida del Prof. Bernhard Casper (Università di Friburgo), il Dottorato di ricerca in Filosofia presso l’Università degli Studi di Trieste. Ha collaborato con la facoltà di Filosofia dell’Università Milano-Bicocca. Dirige, presso Mimesis, le collane «Chicchidoro» e «Tempo della Memoria». Tra i suoi libri: Il male radicale tra Kant e Levinas, Giuntina 2008; Il pensiero incarnato in Emmanuel Levinas, Morcelliana 2011; Il bisogno dell’Altro e la fecondità del Maestro. Una questione morale, Giuntina 2013; Storia di Dolores. Lettera al padre che non ho mai avuto, Mimesis 2016; Temporalità e umanità. La diacronia in Emmanuel Levinas, Giuntina 2017. Ha curato e prefato, tra gli altri, testi di B. Casper, M. Augé, J.-L. Nancy, S. Natoli, M. R. Parsi. Sua è la cura e l’introduzione a M. Augé, Condividere la condizione umana. Un vademecum per il nostro presente, Mimesis 2019; G. Laras, Il comandamento della memoria, Mimesis 2019 e P. De Benedetti, Memoria di Dio, Mimesis 2020.




INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030
    Villachiara (BS) ITALIA
  • Tel: 3287059145
  • email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • P.IVA: 03699330985
Seguici e Taggaci su tutti i social media e Iscriviti alla Newsletter per non perderti nulla!

NEWSLETTER