Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Venerdì, 20 Luglio 2018 00:07

Non si ferma la voglia di filosofia. Grande successo per la XIII edizione del festival nomade "Filosofi lungo l'Oglio. Annunciato il tema della prossima edizione nella parola chiave "Generare"

Scritto da Ufficio Stampa
Maria Rita Parsi - Festival Filosofi lungo l'Oglio XIII edizione Maria Rita Parsi - Festival Filosofi lungo l'Oglio XIII edizione

Grande successo per la XIII edizione del festival Filosofi lungo l’Oglio diretto dalla filosofa Francesca Nodari e promosso dalla Fondazione Filosofi lungo L’Oglio. Circa 25.000 sono state le presenze complessive fra incontri ed eventi cornice nei ben 25 comuni coinvolti lungo il fiume Oglio nelle province di Brescia, Mantova e Cremona.

I comuni, comprese alcune new entry rispetto alla scorsa edizione, sono stati: Chiari, San Paolo, Asola, Soncino, Passirano, Gardone Val Trompia, Sabbio Chiese, Villa Carcina, Montichiari, Maclodio, Tavernole sul Mella, Lograto, Ludriano di Roccafranca, Barbariga, Cologne, Calvisano, Orzivecchi, Coccaglio, Orzinuovi, Rovato, Villachiara, Desenzano del Garda, Erbusco, Bornato, Palazzolo sull’Oglio. Il Festival dal carattere itinerante si è sviluppato lungo 44 giorni e ha visto 27 lectio magistralis e 25 appuntamenti con gli eventi collaterali, percorrendo oltre2.300 km

Di rilievo anche il feedback sul web. Le visite al sito ufficiale filosofilungologlio.it sono state 79.027 contro le 71.927 dell'anno scorso (+ 9,87%) e gli utenti di ritorno, che hanno visitato il sito più di una volta sono 10.664 contro gli 8.033 dello scorso anno (+ 32,75%). Anche sui social media c'è stato un buon riscontro da parte dell'utenza. Sul fronte facebook sono stati raggiunti 111.705 utenti e 329 nuovi followers con 28.563 interazioni ai post e 6.809 visualizzazioni video. Ottimo anche il riscontro sulla stampa, che ha visto, tra cartacei e online, tv regionale, tra articoli sulla stampa nazionale e locale, più di 180 pezzi usciti prima e durante la kermesse.

Il festival ha coinvolto più di 30 relatori tra i rappresentanti più illustri del pensiero contemporaneo: Enzo Bianchi, Silvia Vegetti Finzi, Marc Augé, Massimo Cacciari, Umberto Galimberti, Remo Bodei, Nando Dalla Chiesa, Maria Rita Parsi, Donatella di Cesare, Luigi Zoja, Maria Tilde Bettetini, Vanni Codeluppi, Leopoldo Sandonà, Vincenzo Paglia, Gabriella Turnaturi, Marco Ermentini, Massimo Donà, Elena Pulcini, Francesca Nodari, Anna Foa, Francesco Miano, Marco Vannini, Giuseppina De Simone, Francesca Rigotti, Stefano Zamagni, Gabriele Archetti, Giancarlo Pallavicini, Gian Antonio Girelli, Annunziato Vardé, Umberto Curi, Luigi Croce.

Il prestigioso “Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l'Oglio. Un libro per il presente” è stato assegnato all’unanimità dalla Commissione giudicatrice composta dai Professori: Francesca Rigotti (Presidente), Bernhard Casper, Massimo Donà, Amos Luzzatto, Francesco Miano, Maria Rita Parsi (vice-presidente) e Francesca Nodari, a Umberto Curi con il volume Straniero, Raffaello Cortina, Milano 2010. A testimonianza dello sguardo attuale del Festival su tematiche contemporanee.

In linea di continuità con il tema della XIII edizione, il Comitato scientifico del Festival Filosofi lungo l’Oglio, composto da Bernhard Casper, Piero Coda, Anna Foa, David Meghnagi, Francesca Rigotti, Maria Rita Parsi e dalla direttrice Francesca Nodari, ha individuato in Generare la parola chiave dell’edizione 2019. Un tema che apre a una ricca serie di significati dai quali potranno nascere e fiorire molteplici approfondimenti, tra cui le implicazioni etiche che attengono la sfera dell’agire. Grazie alla sua polisemia e al suo impiego in molti campi del sapere e dell'agire il tema del Generare si presta in maniera eccellente a una ricognizione da parte di menti filosofiche per un pubblico amante della filosofia.

Il tema richiama anche le “generazioni” di cui Remo Bodei ha scritto un'interessante analisi. Non a caso muove la sua analisi a partire dalla triplice partizione della vita umana in giovinezza, maturità e vecchiaia. Questa tripartizione, «estesa metaforicamente anche al ciclo vitale delle nazioni e delle civiltà», è per Bodei «pietra di paragone per confrontare preliminarmente i mutamenti avvenuti nella nostra attuale scansione delle età della vita». Con l’allungarsi della vita media, da un lato, cresce il numero delle generazioni all’interno di ogni famiglia, ma, dall’altro lato, diminuisce il numero degli appartenenti alla generazione successiva. Generare è anche “nascere e venire al mondo”, ma anche nella sua accezione figurata, “generare idee, concetti”.

Fare un focus oggi sul generare significa, altresì, riflettere sulla forte denatalità che si registra in molte aree del mondo e che, di concerto all’impoverimento diffuso, ha messo in questione il ruolo della famiglia concepita in modo classico. Di nuovo filosofia e attualità si prefiggono di andare per mano lungo il fiume Oglio.

Apprezzati anche gli eventi paralleli della XIII edizione della kermesse, sempre più ricchi e variegati a fare da cornice agli incontri e alle lectio magistralis del festival, tutti declinati ovviamente sul tema della “con-divisione”. Dal connubio di teatro di strada e di giocoleria con il fuoco “Arlecchino ne sa una più del diavolo” allo spettacolo circense “Condivisioni acrobatiche”, dalle “Magiche e sorprendenti condivisioni” jazz di Massimo Donà alla Filosofiacoibambini® evento attento all’infanzia, fino alla mostra “Condividere è un’arte” - “Con_di visioni” presso la Collezione Paolo VI di Concesio. Gli eventi cornice sono stati anch’essi itineranti e hanno coinvolto alcuni comuni del Festival.

Il Festival Filosofi lungo l’Oglio si conferma un’eccellenza sempre più riconosciuta. Dopo aver ricevuto, per il terzo anno consecutivo, la medaglia del Presidente della Repubblica per il rilevante interesse culturale della manifestazione, in itinere la manifestazione è stata insignita anche del marchio dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018

La Giuria internazionale dell’EFFE - Europe for Festivals, Festivals for Europe Label ha insignito inoltre il Festival per il secondo biennio consecutivo di EFFE Label 2017/2018, un riconoscimento volto a rappresentare 31 paesi europei attraverso i festival che si distinguono per l’alta qualità artistica e per il significativo impatto a livello locale, nazionale e internazionale.

Il Festival è promosso dalla Fondazione Filosofi lungo l’Oglio, ha il Patrocinio del MiBACT con l’adesione del Prefetto di Brescia, con il Patrocinio della Provincia di Brescia, è un soggetto di rilevanza regionale della Regione Lombardia, con il Patrocinio della Consigliera di Parità della Provincia di Brescia, con il patrocinio di Fondazione Cogeme e dei Comuni di Chiari, San Paolo, Asola, Soncino, Passirano, Gardone Val Trompia, Sabbio Chiese, Villa Carcina, Montichiari, Maclodio, Tavernole sul Mella, Lograto, Ludriano di Roccafranca, Barbariga, Cologne, Calvisano, Orzivecchi, Coccaglio, Orzinuovi, Rovato, Villachiara, Desenzano del Garda, Erbusco, Bornato, Palazzolo sull’Oglio, e degli enti ospitanti.



  • Fondazione Cariplo
  • Despar
  • Ime
  • Credito Cooperativo di Brescia
  • Fondazione Cogeme
  •  Collezione Paolo VI
  •  Fondazione ASM
  •  Movimento Bambino Onlus
  • BCC Agrobresciano
  •  Cogeme Lgh