Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

Mercoledì, 20 Gennaio 2010 01:00

I filosofi lasciano Odissea

Scritto da

La notizia è stata ufficializzata lunedì sera durante la presentazione di Destino.

ORZINUOVI — ‘Filosofi lungo l’Oglio’ si separa da Odissea. La notizia è stata ufficializzata lunedì sera nella sala Belvedere della rocca San Giorgio durante la serata culturale per la presentazione del volumetto ‘Destino’, curato da Francesca Nodari, che riassume il tour filosofico 2009. Cinque tappe interessanti nella bassa con studiosi, straordinari interpreti del pensiero, del calibro di Vito Mancuso, Maria Rita Parsi, Salvatore Natoli, Sergio Givone ed Aldo Magris, edito dalla Compagnia della Stampa Massetti Rodella Editori. E’ stata Nodari a darne notizia anticipando che il tema centrale della quinta edizione dei ‘Filosofi lungo l’Oglio’ sarà il corpo declinato nelle varie interpretazioni. Gli incontri passeranno da 5 a 9 coinvolgendo nuove realtà del territorio. «La filosofia dice Nodari — fa incontrare gli estremi che poi diventano amici». Splendida l’immagine dell’auditorium della Filanda Meroni di Soncino in occasione della serata con Maria Rita Parsi. Nella presentazione dell’altra sera, l’assessore alla Cultura Paola Cominotti ha ringraziato la dottoressa Nodari a nome dell’amministrazione comunale di Orzinuovi per la possibilità di riflessione offerta al pubblico, ai presenti, su un tema di grande suggestione come quello del destino. La presenza del professor Salvatore Natoli, docente di Filosofia Teoretica alla Bicocca di Milano, ha consentito ai presenti di fare un tuffo fantastico nei vari ‘mondi’ del destino. L’argomento è stato stimolato dalle domandedi Ilario Bertoletti, direttore della casa editrice Morcelliana: «Ci sono diverse interpretazioni del destino, con significati diversi anche opposti. Cos’è il destino nella tradizione greca? ». «L’interfaccia del destino —è la risposta di Natoli—è il caso, dove ciò che per noi non è spiegabile risponde al destino. Una forma di razionalizzazione: più tranquillizzante essere esposti al destino che ad una situazione estemporanea. Di fronte agli eventi che non fossero insensati si è di fronte al destino. Il legameè la coerenza: il destino è particolare secondo la potenza perché l’uomo di fronte al destino è impotente. Se c’è un mandante c’è una coerenza. Noi pensiamo al destino in quello che verrà. C’è una intelligenza di quel che sarà. Non è così per il classici greci dove il peso del passato condizionava il futuro». Alla serata erano presenti alcuni amministratori locali dell'hinterland. Tra questi il sindaco di Soncino Francesco Pedretti con l'assessore alla Cultura Fabio Fabemoli e lo storico Ermete Rossi. Una presenza significativa che evidenzia l'interscambio, la collaborazione tra le amministrazioni comunali della Bassa bresciana con il Soncinasco. Anche il sindaco orceano Andrea Ratti la scorsa settimana aveva preso parte ad una serata culturale tenutasi a Soncino.

20 gennaio 2010 - La Provincia - Gianluigi Colombi

Pagina 1001 di 1002

Rassegna Stampa

Sterminio degli armeni. Si presenta un libro

Sterminio degli armeni. Si presenta un libro

Alle 20,30 alla Rocca di San Giorgio si presenta il libro di Omar Viganò e Valentina Vartui Karakhanian «La Santa Sede e lo sterminio degli Armeni nell'Impero Ottomano», col patrocinio della fondazione Filosofi lungo l'Oglio e del Comune.

leggi tutto

Rivivi il festival su Teletutto

Rivivi il festival su Teletutto

La Fondazione Filosofi lungo l’Oglio è lieta di comunicare che, da sabato 20 ottobre, a partire dalle ore 20.30, sull’emittente bresciana Teletutto (canale 12), fino a sabato 20 aprile 2019, sempre alla medesima ora (eventuali variazioni di palinsesto, verranno prontamente comunicate), andranno in onda le lezioni magistrali della XIII edizione del Festival Filosofi lungo l’Oglio, dedicata al condividere e che si è svolta dal 5 giugno al 18 luglio 2018.

leggi tutto

Il «Fronte» delle filosofe per dire no ai populismi

Il «Fronte» delle filosofe per dire no ai populismi

Le donne «molla del cambiamento», la sensibilità femminile come motore capace di aggregare un'opposizione vasta alle «nuove forme di populismo, razzismo e fascismo».

leggi tutto

Ciao Ulia, ci mancherai.

Ciao Ulia, ci mancherai.

La Fondazione Filosofi lungo l’Oglio esprime il suo profondo cordoglio per la grave scomparsa della Prof.ssa Ulianova Radice - direttore di Gariwo e vicepresidente dell’Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano- ricordandone le grandi doti umane e professionali.

leggi tutto

Francesca Nodari presenta a Milleunlibro il suo ultimo lavoro: Temporalità e umanità. La diacronia in Emmanuel Levinas, Giuntina, Firenze 2017.

Francesca Nodari presenta a Milleunlibro il suo ultimo lavoro: Temporalità e umanità. La diacronia in Emmanuel Levinas, Giuntina, Firenze 2017.

Durante la puntata della trasmissione Mille e un libro, di Gigi Marzullo, andata in onda su Rai 1 il 29 settembre 2018, Francesca Nodariha presentato il suo ultimo libro Temporalità e umanità. La diacronia in Emmanuel Levinas grande filosofo scomparso nel 1995. Un libro di filosofia che offre molti spunti per vivere al meglio quel nostro presente, dove sfugge la nozione stessa di tempo.

leggi tutto

«La verità isola e diventa spesso crudele: le bugie sono relazionali»

«La verità isola e diventa spesso crudele: le bugie sono relazionali»

Sarà «Persona» il tema del prossimo FestivalFilosofia, già in calendario dal 13 al 15 settembre 2019 a Modena, Carpi e Sassuolo. L'edizione 2018 si è appena chiusa con 185mila presenze che, secondo uno studio, creano un ritorno economico pari a quattro volte il costo della manifestazione. Di «Inganni e finzioni di verità», tra gli altri, ha parlato Andrea Tagliapietra, professore di Storia della filosofia all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

leggi tutto

La stagione dei Festival cercando una bussola

La stagione dei Festival cercando una bussola

A Pordenone si legge, a Modena si fa filosofia, a Brescia le parole si intrecciano con la musica. A Sarzana s'è usata la mente, a Camogli s'è fatta comunicazione. Cinema a Venezia, cori e danze tra Milano e Torino, geopolitica a Ferrara. È la grande stagione dei festival, tramonti, spiagge e città d'arte, dall'uno all'altro mar.

leggi tutto

Vegetti Finzi: «La verità è un affare da bambini»

Vegetti Finzi: «La verità è un affare da bambini»

Educazione. I bambini e la verità» è il titolo dell’attesa lectio magistralis che Silvia Vegetti Finzi - nata a Brescia nel 1938, tra le più acute psicologhe cliniche del nostro presente, già docente di Psicologia dinamica all’Università di Pavia, scrittrice e autrice di innumerevoli saggi che hanno formato intere generazioni - terrà domenica, alle 20.30, in piazza Martiri a Carpi. Per l’occasione l’abbiamo incontrata.

leggi tutto

Marrani, gli ebrei convertiti, mentitori «per necessità»

Marrani, gli ebrei convertiti, mentitori «per necessità»

Non sempre ci è dato dire la verità. Tanto più se estorta sotto tortura. Di questo parlerà Donatella Di Cesare - ultima allieva (l’unica donna) di Hans-Georg Gadamer, ordinaria di Filosofia teoretica all’Università di Roma «La Sapienza» - venerdì 14 settembre alle 16.30 in Piazza Martiri a Carpi. Nel suo prezioso volume «Marrani» (Einaudi 2018), la professoressa Di Cesare ricorda che nella «Lettera sull’apostasia» Maimonide fu esplicito: esortò i suoi correligionari a sottrarsi al martirio che era da considerarsi «non come una norma ebraica», bensì «un gesto eccezionale».

leggi tutto

  • Fondazione Cariplo
  • Despar
  • Ime
  • Credito Cooperativo di Brescia
  • Fondazione Cogeme
  •  Collezione Paolo VI
  •  Fondazione ASM
  •  Movimento Bambino Onlus
  • BCC Agrobresciano
  •  Cogeme Lgh

    Twitter

    filosofilungologlio (@f_lungologlio)

    filosofilungologlio (@f_lungologlio)