Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Mercoledì, 06 Marzo 2013 01:00

I edizione - 6 marzo 2013 - Brescia

MERCOLEDÌ 6 MARZO 2013
PRIMA EDIZIONE DELLA GIORNATA EUROPEA DEI GIUSTI
INAUGURAZIONE DEL GIARDINO DEI GIUSTI DI BRESCIA

L’Associazione culturale Filosofi lungo l’Oglio, che dallo scorso anno, ha inserito nelle sue attivita annuali, una sezione invernale dedicata alla Shoah, denominata Fare memoria, incentrando l’edizione 2013 – posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, con il Patrocino del MIBAC, dell’Assessorato all’Istruzione, Formazione e Cultura della Regione Lombardia, della Consigliera di Parita Provinciale, della Provincia di Brescia, del Parco Oglio Nord nonche degli enti ospitanti – sul perché del fare memoria e ospitando i maggiori pensatori contemporanei a riflettere e a portare il loro contributo sul tema in questione, e lieta di annunciare che mercoledi 6 marzo 2013, alle ore 11, in un’area del Parco Tarello, in citta, si terra la cerimonia di inaugurazione del Giardino dei Giusti di Brescia.

L’iniziativa e in partnership con il Comitato per la Foresta dei Giusti-Gariwo, con il Comune di Brescia e in collaborazione con la Casa della Memoria.

≪Siamo onorati – ha dichiarato il direttore scientifico, Francesca Nodari – di dare vita, proprio in occasione della Prima Edizione della Giornata Europea dei Giusti, a un giardino dei giusti di tutto il mondo nella nostra citta. E cio che ci rende ancor piu soddisfatti e il fatto che questa proposta concreta di fare memoria del Bene, attraverso l’esempio di personalita che si sono distinte contrapponendosi ad ogni forma di persecuzione e negazione della dignita umana, mettendo capo a forme di resistenza diverse, a seconda della “scena del male” in cui ciascuna si e trovata a dover far fronte, sia il frutto di una collaborazione feconda con Gabriele Nissim, presidente di Gariwo e la sua intera equipe di collaboratori, cui si deve il grande merito di aver proposto e ottenuto l’istituzione della Giornata Europea dei Giusti, che e stata approvata, come e noto, dal Parlamento di Strasburgo, il 10 maggio 2012, con la dichiarazione scritta n. 3/2012 recante 388 firme.

Riteniamo, inoltre, sia importante – sottolinea Francesca Nodari – rimarcare la peculiarita che caratterizza il Giardino dei Giusti di Brescia: non solo onorare la memoria di chi si e battuto per la liberta e si e opposto ad ogni forma di totalitarismo, di genocidio e di persecuzione mettendo a rischio o perdendo la propria vita; ma insieme ricordare quelle figure della storia del pensiero che hanno contribuito con le loro idee, con le loro opere, con la loro testimonianza a contrastare la sempre possibile tentazione idolatrica che cova in tutti coloro che opprimono e ledono la dignita umana, in una diuturna usurpazione del posto al sole di Altri≫.

Molto positivo il commento di Anna Maria Samuelli Kuciukian – cofondatrice di Gariwo – che ha dichiarato: ≪Come responsabile della sezione didattica di Gariwo, la foresta dei Giusti, esprimo un apprezzamento particolare per questa iniziativa della citta di Brescia proposta dalla professoressa Nodari e raccolta in modo concorde dalle istituzioni. L’inaugurazione del Giardino dei Giusti nella giornata del 6 marzo, che coincide con il primo anniversario della Giornata Europea in memoria dei Giusti, dimostra che la vostra citta e la societa civile hanno saputo cogliere il valore di quelle figure che al tempo del male, agendo in modo autonomo e responsabile, hanno saputo e sanno essere esempi morali per tutti noi e per le nuove generazioni. Costituiscono un patrimonio per tutta l’umanita e ci richiamano ai valori fondanti della cultura europea≫.

I NOMI DEI GIUSTI

Questi i nomi dei Giusti che saranno commemorati:
Raphael Lemkin (1900-1959), Jan Patočka (1907-1977), Angelo Rizzini (1891-1980) e Caterina Rizzini (1891-1978), Mons. Carlo Manziana (1902-1997), Teresio Olivelli (1916-1945), Hetty Hillesum (1914-1943). Tutte figure che mostrano, in maniera cristallina, come il farsi giusti passi necessariamente attraverso atti di responsabilita incarnata, o se si vuole, attraverso un decidersi-per-l’Altro incondizionato e gratuito che sembra trovare il suo segreto ne ≪la bonta dell’uomo per l’altro uomo≫ di cui parla Vasilij Grossman in Vita e destino.

GLI OSPITI

Alla cerimonia interverranno: Ivan Chvatik, direttore dell’Archivio Patočka di Praga; Padre Giulio Cittadini – sacerdote dell’Oratorio di Brescia, dottore in teologia, protagonista della Resistenza, saggista e attivo in iniziative ecumeniche; Mons. Serafino Corti, delegato del Vescovo di Brescia, S. E. Mons. Luciano Monari; Hana da Ros – in rappresentanza del Consolato Onorario della Repubblica Ceca, Direttrice del Centro di Commercio e Cultura Italo-Ceco di Milano; Giancarlo Gaeta, docente di Storia del cristianesimo antico all’Universita di Firenze; Francesca Nodari, Presidente dell’Associazione culturale Filosofi lungo l’Oglio e direttore scientifico; i familiari dei Signori Rizzini; Baikar Sivazliyan, Presidente dell’Unione degli Armeni in Italia e docente di Lingua e Letteratura Armena all’Universita Statale di Milano; la nipote di Jan Patočka, Marie Stránská, e la pronipote, Jana Stránská.

Come e consuetudine, al momento della piantumazione di ogni albero, dedicato ciascuno a un giusto, prenderanno la parola gli ospiti sopra menzionati per commemorare brevemente le figure celebrate. La cerimonia e aperta alla cittadinanza.

UN VADEMECUM SUI GIUSTI
DI GABRIELE NISSIM

In occasione della giornata sarà, inoltre, disponibile l’instant-book di Gabriele Nissim: La memoria del bene e l’educazione alla responsabilità personale [Collana ≪Fare Memoria/Filosofi lungo l’Oglio≫, a cura di F. Nodari, Massetti Rodella Editori, Roccafranca (Bs)], nel quale l’Autore non solo riprende i tratti salienti della sua lectio magistralis tenuta a Rovato il 19 febbraio scorso, ma problematizza con profondita d’analisi il concetto di giusto sottolineando il suo stretto legame con la memoria e l’educazione alla memoria. Un saggio agile, pensato dall’Autore per la celebrazione del primo anniversario della Giornata Europea dei Giusti, che si rivela, sin da subito, al lettore come un vero e proprio vademecum sull’argomento.

Ultima modifica il Giovedì, 28 Gennaio 2016 05:49
  • Fondazione Cariplo
  • Despar
  • Ime
  • Credito Cooperativo di Brescia
  • Fondazione Cogeme
  •  Collezione Paolo VI
  •  Fondazione ASM
  •  Movimento Bambino Onlus
  • BCC Agrobresciano
  •  Cogeme Lgh