MICHELA MARZANO

Michela Marzano è una filosofa, accademica, politica e saggista italiana. È professoressa di Filosofia morale, ha diretto il Dipartimento di Scienze sociali presso l’Università Paris V - René Descartes. Vive, infatti, a Parigi dal 1999, dove è arrivata dopo un dottorato di ricerca in Filosofia alla Normale di Pisa con Remo Bodei. Si occupa dello statuto del corpo e della condizione umana nell’epoca contemporanea: dopo aver approfondito in particolare il rapporto tra etica e sessualità e le forme del potere biopolitico nelle organizzazioni aziendali, si è da ultimo dedicata alla questione dell’amore.


Michela Marzano e’ professoressa di Filosofia morale, ha diretto il Dipartimento di Scienze sociali presso l’Università Paris V - René Descartes. Vive, infatti, a Parigi dal 1999, dove è arrivata dopo un dottorato di ricerca in Filosofia alla Normale di Pisa con Remo Bodei. È stata deputata del Parlamento italiano e dirige una collana di saggi filosofici per le Edizioni PUF, collabora alla «Repubblica», oltreché esser direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Université Paris Descartes. Eletta nel 2009 da «Le Nouvel Observateur» uno dei cinquanta nuovi pensatori più originali e fecondi del mondo, è autrice di numerosi saggi e articoli di filosofia morale e politica. Si occupa dello statuto del corpo e della condizione umana nell’epoca contemporanea: dopo aver approfondito in particolare il rapporto tra etica e sessualità e le forme del potere biopolitico nelle organizzazioni aziendali, si è da ultimo dedicata alla questione dell’amore.

Le sue opere sono tradotte in inglese, spagnolo, portoghese, greco e bulgaro. Tra le pubblicazioni italiane ricordiamo: Estensione del dominio della manipolazione. Dall’azienda alla vita privata, Mondadori, 2009; Sii bella e stai zitta. Perché l’Italia di oggi offende le donne, Mondadori, 2010; La filosofia del corpo, Il Melangolo, 2010; Etica Oggi. Fecondazione eterologa, “guerra giusta”, nuova morale sessuale e altre questioni contemporanee, Edizioni Erickson, 2011; Volevo essere una farfalla. Come l’anoressia mi ha insegnato a vivere, Mondadori 2011; Gli assassini del pensiero. Manipolazioni fasciste di ieri e di oggi, Edizioni Erickson 2012; La fine del desiderio. Riflessioni sulla pornografia, Mondadori 2012; Avere fiducia. Perché è necessario credere negli altri, Mondadori 2012; La morte come spettacolo. Indagine sull’horror reality, Mondadori 2013; L’amore è tutto: è tutto ciò che so dell’amore, Utet 2013, nuova ediz. 2020, con il quale ha vinto la LXII edizione del prestigioso Premio Bancarella; Il diritto di essere io, Laterza 2014; Non seguire il mondo come va. Rabbia, coraggio, speranza e altre emozioni politiche (con G. Casadio), Utet 2015; L’amore che mi resta, Einaudi 2018; Idda, Einaudi 2019; Cosa fare delle nostre ferite? La fiducia e l’accettazione dell’altro, Il margine 2021; Stirpe e vergogna, Rizzoli 2021.




INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030
    Villachiara (BS) ITALIA
  • Tel: 3287059145
  • email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • P.IVA: 03699330985
Seguici e Taggaci su tutti i social media e Iscriviti alla Newsletter per non perderti nulla!

NEWSLETTER