ALBERTO CASADEI

Alberto Casadei si è laureato e specializzato in Letteratura italiana presso la Scuola Normale Superiore e l’Università di Pisa, dove attualmente insegna come professore ordinario. Si occupa di didattica nelle scuole superiori e all'università, tenendo lezioni e conferenze in Italia e all’estero. Ha collaborato con il Consorzio interuniversitario ICoN - Italian Culture on the Net e con la casa editrice Il Mulino per la saggistica. Coordina il Premio letterario Stephen Dedalus sostenuto dal Festival pordenonelegge ed è il curatore del blog Laboratorio di Letteratura.


Si è laureato e specializzato in Letteratura italiana presso la Scuola Normale Superiore e l’Università di Pisa, dove attualmente insegna come professore ordinario.

Si occupa di didattica nelle scuole superiori e all'università, tenendo lezioni e conferenze in Italia e all’estero. Sin dal 1999 ha partecipato, con un volume tematico su La guerra, all' “Alfabeto Letterario” diretto da Remo Ceserani. Ha poi collaborato alla realizzazione di manuali scolastici come Il filo rosso (2006 e 2007, Laterza Edizioni Scolastiche), I tre libri di letteratura (2009), e Testi, autori, generi (TAG) (2011–12) tutti con Marco Santagata, Mirko Tavoni e Laura Carotti; e ancora con Marco Santagata, al Manuale di letteratura italiana medievale e moderna (prima edizione 2007) e al Manuale di letteratura italiana contemporanea (2007, ristampa 2009), entrambi editi da Laterza. Elogio del diritto (con N. Irti), La nave di Teseo 2019; La mente inquieta. Saggio sull’Umanesimo, Einaudi 2019; Le sette parole di Cristo (con R. Muti), Il Mulino 2020;

Ha coordinato il Convegno internazionale Spazi e confini del romanzo che ha visto la partecipazione di oltre 40 autori, fra cui: U. Eco, A. Ghosh, I. Kadaré e E. Sanguineti. Ha collaborato con il Consorzio interuniversitario ICoN - Italian Culture on the Net e con la casa editrice Il Mulino per la saggistica. Coordina il Premio letterario Stephen Dedalus sostenuto dal Festival pordenonelegge ed è il curatore del blog Laboratorio di Letteratura.

Scrive per le principali riviste di letteratura italiana, fra cui «Italianistica», in qualità di condirettore, e svolge anche attività di critico militante di poesia e di narrativa su periodici quali «L’immaginazione», «L’Indice», «Poesia» e altri, nonché su siti culturali come «Doppio zero», «Nazione indiana», «Le parole e le cose», «Punto critico».

Tra i suoi studi dedicati a Ludovico Ariosto e al poema cavalleresco rinascimentale: Il percorso del Furioso, Il Mulino 1993, nuova edizione 2001, vincitore del premio “C.Angelini” dell’università di Bologna; La fine degli incanti, Franco Angeli 1997; e Ariosto: i metodi e i mondi possibili, Marsilio 2016.

Sulla letteratura del Novecento ha scritto: Prospettive montaliane. Dagli «Ossi» alle cose ultime, Giardini 1992; La critica letteraria del Novecento, Il Mulino 2001, nuova edizione 2008; Il Novecento, Il Mulino 2005, nuova edizione 2014. Sulla storia del romanzo contemporaneo, ha pubblicato Romanzi di Finisterre. Narrazione della guerra e problemi del realismo, Carocci 2000. Inoltre, ricordiamo: il romanzo La domenica di questa vita, Pietro Manni 2002; le raccolte di poesie I flussi vitali, Editing 2005; Genetica, Aisara 2008; Le sostanze, Atelier 2011; Ritratto di Fenoglio da scrittore, Ets 2015; Biologia della letteratura. Corpo, stile, storia, Il Saggiatore, 2018. Recentemente, ha pubblicato studi danteschi: Dante. Storia avventurosa della Divina commedia dalla selva oscura alla realtà aumentata, Il saggiatore, 2020; Dante oltre l’allegoria, Longo Angelo, 2021.




INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030
    Villachiara (BS) ITALIA
  • Tel: 3287059145
  • email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • P.IVA: 03699330985
Seguici e Taggaci su tutti i social media e Iscriviti alla Newsletter per non perderti nulla!

NEWSLETTER