EVA CANTARELLA



Laureata in Giurisprudenza presso l’Università di Milano. Ha svolto attività didattica e di ricerca presso le Università di Camerino, Parma e Pavia e all’estero all’università del Texas, Austin e alla Global Law School della New York University, della quale è stata visiting professor. È stata anche Professore Ordinario di Istituzioni di Diritto Romano presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Milano, dove ha insegnato anche Diritto Greco e Romano. È stata rappresentante del consiglio direttivo del Ministero della Cultura dell’Istituto Nazionale di Teatro Antico e collabora alle pagine culturali del Corriere della Sera.

Tra i suoi campi di interesse: i rapporti tra antropologia e diritto, il diritto omerico e criminale, la storia delle donne e quella della sessualità.

Nel 2001 è stata nominata Grand’Ufficiale della Repubblica dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi, nel 2017 è stata insignita dell’onorificenza cittadina Ambrogino d’oro, e nel 2019 vince il Premio Hemingway.

Autrice di moltissimi articoli e libri, tradotti in diverse lingue, dei quali ricordiamo: Norma e sanzione in Omero. Contributo alla protostoria del diritto greco, Inschibboleth 1979; Secondo natura. La bisessualità nel mondo antico, Feltrinelli 1987, ristampa 2016; I supplizi capitali in Grecia e a Roma, Feltrinelli 1991, rivista e stampata nel 2018; Itaca. Eroi, donne, potere tra vendetta e diritto, Feltrinelli 2002 e ristampa 2013, con cui vince il Premio Bagutta e Fort Village; Il ritorno della vendetta. Pena di morte: giustizia o assassinio?, Rizzoli libri 2007, ristampa 2013; L’amore è un dio. Il sesso e la polis, Feltrinelli 2007, vincitore del Premio Città di Padova per la saggistica, nonché il Premio internazionale di filosofia/Filosofi Lungo l’Oglio 2021; I comandamenti. Non commettere adulterio (con Paolo Ricca), Il Mulino 2010; “Sopporta, cuore...”. La scelta di Ulisse, Laterza 2013; Perfino Catone scriveva ricette. I greci, i romani e noi, Feltrinelli 2014; Ippopotami e sirene. I viaggi di Omero e di Erodoto, UTET 2018; Gli amori degli altri. Tra cielo e terra, da Zeus a Cesare, La Nave di Teseo 2018, con cui vince il Premio “Benedetto Croce”.

Inoltre, ricordiamo: L’ambiguo malanno. Condizione immagine della donna nell’antichità greca e romana, Feltrinelli 2010, ristampa 2013; Diritto romano. Istituzioni e storia, Mondadori 2010; Gli inganni di Pandora. L’origine della discriminazione di genere nella Grecia antica, Feltrinelli 2019; Sparta e Atene. Autoritarismo e democrazia, Einaudi 2021. Ha tradotto Le canzoni di Bilitis (2010) di Pierre Louÿs. Nella collana digitale Zoom è uscito L’aspide di Cleopatra, Feltrinelli 2012.




INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030
    Villachiara (BS) ITALIA
  • Tel: 3287059145
  • email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • P.IVA: 03699330985
Seguici e Taggaci su tutti i social media e Iscriviti alla Newsletter per non perderti nulla!

NEWSLETTER