Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti
Mercoledì, 16 Settembre 2020 17:24

Eventi collaterali a "Essere Umani"

Scritto da Ufficio Stampa

Per gli eventi collaterali di “Filosofi lungo l’Oglio” il femminicidio e la violenza di genere, il lavoro delle ong e la campagna contro le fake news tra informazione e disinformazione, la disabilita’ e mondo dell’infanzia sono solo alcuni dei temi al centro degli incontri

Dato il successo delle scorse edizioni, anche quest’anno il Festival Filosofi lungo l’Oglio, conferma alcuni importanti eventi collaterali in parallelo agli incontri con i grandi filosofi e pensatori che incontreranno il pubblico del festival. In quest’edizione l’associazione Rete di Dafne propone il 21 settembre a Lograto (Bs) e il 27 settembre a Orzinuovi (Bs) un progetto dal titolo Donne – ricordiamoci di ricordarle articolato in due eventi tesi a sensibilizzare la società civile sul doloroso dramma dei femminicidi nel nostro Paese e nelle nostre comunità. A portare la propria testimonianza una ragazza indiana, Pinky, vittima di violenza che interverrà nell’ambito della lectio di Francesca Nodari il 22 ottobre a Soncino (Cremona). A dare ulteriore attenzione al tema la mostra fotografica The consequences, un racconto per immagini, intervallato dalla lettura di brani scelti, legati alla lunga elaborazione degli oltraggi subiti dalle vittime della violenza di genere e di come certe sofferenze possono cambiare per sempre l’esistenza di una donna.

Il 27 settembre a Castegnato (Bs) le ONG bresciane MMI, SVI e SCAIP propongono un progetto dal titolo: Il covo dell’umanità. Viaggio tra pregiudizi e realtà in cui viene presentato un percorso multimediale, con le cuffie della SILENT DISCO, in cui è possibile prendere visione di un video che racconta i pregiudizi e le fake news riguardanti il mondo delle ONG. L’obiettivo è di mostrare come disinformazione e fake news abbiano fatto sì che le ONG, attive nella cooperazione internazionale, abbiano subito un duro colpo di immagine al punto da essere percepite in modo ambiguo e non trasparente. Nasce perciò la Campagna: «ONG A CHI?!?» per sfatare i falsi luoghi comuni e restare umani.

Dal 26 settembre al 10 ottobre IRCCS-Centro San Giovanni di Dio Fatebenefratelli in collaborazione con il Fondo “Il sasso nello stagno” della Fondazione Sipec propone l’incontro intitolato semplicemente PERSONE a Brescia.

Il 2 ottobre a Roncadelle (Bs) il Centro Bresciano Down presenta un cortometraggio che racconta il progetto innovativo chiamato #noisiamoilviaggio. I protagonisti sono 8 persone con sindrome di Down che da due anni stanno sperimentando l’autonomia residenziale adulta. Un gruppo, in particolare, vive in autonomia per 15 giorni consecutivi al mese con un supporto educativo limitato a 20 ore settimanali. Questo progetto porta un contributo significativo e insieme lancia un messaggio di speranza sul tema cruciale del «Dopo di noi». Protagonista sarà anche il gruppo musicale, “I Fuori di Pista”, composto da persone, alcune delle quali con sindrome di Down, alle prese con alcuni brani cantautoriali italiani, all’insegna del motto: “Noi non siamo la nostra disabilità, essa è una parte di noi, può rappresentare difficoltà, ma noi, come persone, siamo molto di più“. Il 7 e il 17 ottobre l’Associazione FilosofiaCoiBambini a Sarezzo (Brescia) propone un’attività educativa dedicata unicamente ai bambini in cui l’obiettivo è tentare di sollecitare e stimolare la loro immaginazione, la loro capacità di pensare altrimenti attraverso l’allenamento del linguaggio, dell’attenzione, delle capacità di comunicazione e di relazione con l’obbiettivo di sviluppare forme autentiche di pensiero e di conoscenza.

Il 10 ottobre a Provaglio d’Iseo (Brescia) la cooperativa Kemay presenta OKA. È in gioco la vita, un’attività ludica di immedesimazione in cui i partecipanti vivranno l’esperienza del viaggio dei migranti verso una vita migliore.




INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo