Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti

Massimo Cacciari
Essere umani tra dike e nomos

Massimo Cacciari <br><small>Essere umani tra dike e nomos</small>

Tra i più originali e fecondi pensatori del nostro tempo, Massimo Cacciari è professore emerito di Estetica presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Nel 1980 diviene professore associato di Estetica presso l’Istituto di Architettura di Venezia, dove nel 1985 diventa professore ordinario. Nel 2002 fonda la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele a Cesano Maderno, di cui è Preside fino al 2005.

È tra i fondatori di alcune riviste di filosofia che hanno segnato il dibattito dagli anni Sessanta agli anni Ottanta, tra cui «Angelus Novus», «Contropiano», «Il Centauro». Tra i numerosi riconoscimenti: la laurea honoris causa in Architettura conferita dall’Università degli Studi di Genova nel 2003 e la laurea honoris causa in Scienze Politiche conferita dall’Università di Bucarest nel 2007. Ha rivolto la sua attenzione alla crisi dell’idealismo tedesco e dei sistemi dialettici, valorizzando la critica della metafisica occidentale propria di Nietzsche e di Heidegger e seguendo la genealogia del pensiero nichilistico nei classici della mistica tardo-antica, medievale e moderna. Tra le sue opere: Le forme del fare (con M. Donà e R. Gasparotti), Liguori 1989; Arte, tragedia, tecnica (con M. Donà), Raffaello Cortina 2000; Il dolore dell’altro. Una lettura dell’Ecuba di Euripide e del Libro di Giobbe, Saletta dell’Uva 2010; I comandamenti. Io sono il Signore Dio tuo (con P. Coda), Il Mulino 2010; Ama il prossimo tuo (con E. Bianchi), Il Mulino 2011; Doppio ritratto. San Francesco in Dante e Giotto, Adelphi 2012; Il potere che frena, Adelphi 2013; Labirinto filosofico, Adelphi 2014; Filologia e filosofia, Bononia University Press 2015; Re Lear. Padri, figli, eredi, Saletta dell’Uva 2015; Occidente senza utopie (con P. Prodi), Il Mulino 2016; Dio nei doppi pensieri. Attualità di Italo Mancini (con B. Forte), Morcelliana 2017; Generare Dio, Il Mulino 2017; Elogio del diritto (con N. Irti), La nave di Teseo 2019; La mente inquieta. Saggio sull’Umanesimo, Einaudi 2019; Le sette parole di Cristo (con R. Muti), Il Mulino 2020. Con il libro Il potere che frena è stato insignito della VI edizione del Premio Internazionale del Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente.

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento Lunedì 26 Ottobre 2020 | 20:30
Posti 357
Sala Streaming IN STREAMING Piccolo Teatro, Piazza Cesare Battisti, Manerbio (BS)

Sorry, the event is now full and we could not accept more registration

PARTNER

Con il Patrocinio di



INFO & CONTATTI

  • Fondazione Filosofi lungo l'Oglio
  • via Vittorie 11 - 25030 Villachiara (BS) ITALIA
  • P.IVA: 03699330985

NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo